Crea sito

Distorsione caviglia:tecnica di taping e fasciatura con bende elastiche e non.

Quando un fenomeno "distrattivo a carico della caviglia e' di una certa entita' definendosi di 2° o 3 ° grado ,il bendaggio della caviglia con il solo ausilio di bende elastiche non e' sufficiente a garantire una buona stabilita' articolare.Per cui s i rende necessaria l'applicazione di bende elastiche e successivamente  dei cerotti inestensibili per dare forza al taping.

primo passaggio taping caviglia

Si applica lo spray protettivo alla parte da trattare poi come nel paragrafo del bendaggio morbido della caviglia applicare le bende elastiche.

Si srotolano circa 25 cm di cerotto inestensibile tipo "strappal" tenendo con la mano destra il rotolo e l'estremita' libera del cerotto con la mano sinistra.

Con il piede posizionato a 90° si applicano due fasce portanti.Una a livello del piede dietro le teste metatarsali senza fare forza.Una a livello del polpaccio sempre senza esercitare tensione.

staffa verticale taping caviglia

La prima staffa di cerotto si applica partendo dal lato mediale del polpaccio seguendo l'asse tibiale ,raggiungere il malleolo mediale e sotto il calcagno girando la pianta del piede e risalendo dal malleolo laterale fino a raggiungere il polpaccio nel suo ancoraggio superiore.

taping caviglia vista lato esterno

Dal malleolo laterale il cerotto raggiunge il polpaccio fino all'ancoraggio superiore.In questa fase deve essere esercitata trazione sul cerotto.

prima fascia orizzontale

La prima staffa di cerotto orizzontale viene applicata partendo dall'ancoraggio inferiore partendo dal lato interno per passare dietro il calcagno e poi dal lato esterno con tensione termina sull'ancoraggio inferiore

staffe orizzontali e verticali

La seconda staffa di cerotto viene applicata come la prima ma viene fatta passare sopra il malleolo sovrapponendosi per meta' alla precedente.La seconda staffa di cerotto orizzolntale viene applicata come la prima sovrapponendosi alla precedente per meta' e si situa piu' in alto della precedente

La terza staffa verticale si applica davanti ai malleoli e si sovrappone alla seconda per meta'.Essa deve essere ancorata alla base superiore a livello della tibia.Sul lato esterno non bisogna comprimere la prominenza ossea del quinto metatarsale.La terza ed ultima staffa orizzontale  di cerotto si pone piu' in alto della seconda,sovrapposta ad essa per meta'.

Il blocco del calcagno

blocco anteriore calcagno

La fase che segue e' quella che viene considerata la piu' importante dagli autori americani e cioe' il blocco del calcagno .

E' un doppio blocco anteriore e posteriore ed interno ed esterno.

Il doppio blocco interno anteriore si esegue dopo aver srotolato un tratto di cerotto inestensibile applicandolo alla parte inferiore del calcagno e direzionandolo obliquamente verso lìinterno ed avanti.

L'estremita' libera del cerotto viene ripiegata sulla parte anteriore della gamba fino a raggiungere l'ancoraggio superiore trazionando come mostrato in figura.

blocco calcaneare strappal

Il blocco posteriore ed interno del calcagno si ottiene dopo aver srotolato un tratto di cerotto strappal applicarlo alla parte inferiore del calcagno e con leggera direzione verso l'interno e all'indietro ,si piega poi l'estremita' libera del cerotto sulla parte anteriore della gamba e si fa passare l'altro lembo dietro l'osso tibiale,appoggiandolo sul lato esterno della gamba fino a raggiungere l'ancoraggio superiore esercitando tensione come mostrato in figura.

il blocco anteriore ed esterno viene eseguito srotolando un 30-40 cm di cerotto e partendo dal calcagno seguire i movimenti come descritto in figura.L tensione esercitata come indicato dalla freccia

Srotolare un tratto di benda cerotto e applicare il cerotto con leggera inclinazione seguendo le immagini mostrate in figura procedere.

proseguire come mostrato nelle illustrazioni

Ecco finalmente la fase finale completata del taping caviglia per distorsioni con il blocco del calcagno.