Crea sito
sindattilia alluce

FRATTURA DELLE FALANGI DEL PIEDE:

SINDATTILIA:quando la frattura della falange interessa il primo dito del piede ,il secondo dito,e cosi' via fino al 5° si opera questo tipo di immobilizzazione che consiste nell'apporre una garza piegata tra le dita e successivo passaggio circolare di un cerottino di tela o di carta.Per esempio nelle fratture del terzo dito si applicano  due garzine ,una al secondo dito e l'altra al quarto dito ed il cerottino sara' fatto passare tra il secondo ed il quarto dito bloccando  il terzo dito  rotto.Il cerottino puo' anche formare una cravatta incrociandosi senza stringere troppo. La garza ha lo scopo di non far sudare la cute evitando  le piaghe,il cerottino tenendo il dito rotto attaccato a quello sano,crea una sorta di  steccatura naturale .Il carico per questo tipo di frattura e' concesso sul tallone e puo' essere utile acquistare una scarpa apposita chiamata TALUS .Ha un tacco alto e la parte anteriore sottile che impedisce la flessione delle dita dei piedi.Trascorsi trenta giorni si puo' utilizzare una scarpa comoda larga normale.

vista laterale sindattilia dita del piede

Un esame radiografico che testimoni la frattura falangea e' necessaria e nell'esecuzione di questa semplice fasciatura bisogna stare attenti a non stringere troppo il cerottino per non creare fenomeni vasocostrittivi a carico delle falangi.

La figura a lato mostra il bendaggio in visione laterale.Ogni tanto bisogna cambiare la garzina tra le dita per eseguire l'igiene stando attenti ad asciugare bene gli spazi interdigitali.

scarpa talus per fratture teste metatarsali e falangi

Questo tipo di scarpa trova un suo ottimo utilizzo nei casi di sindattilia con cerotto per le fratture delle dita dei piedi perche' consente una deambulazione quasi normale, facendo scaricare tutto il peso corporeo sul tallone e  impedendo alle dita di flettersi.

Il vuoto creato sotto la soletta della scarpa fa "mancare il terreno sotto i piedi" e la persona e' costretta ad appoggiare solo il calcagno.

Anche  nel post operatorio per intervento di alluce valgo,nelle fratture dei metatarsi(composte) e nelle fratture delle metafisi distali dei metatarsi questa scarpa trova una utile indicazione al posto di ingombranti e pesanti gessi ortopedici.

L'uso delle stampelle e' consigliato ma non necessario associata a questa scarpa.

Come tutte le principali fratture occorreranno circa trenta giorni prima che si formi un buon callo osseo che consenta poi un carico totale nella deambulazione.